Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Giovedì, 06 Dicembre 2018 18:07

David Di Bianco è il nuovo delegato del sindaco per il "contratto di fiume"

David Di Bianco è il nuovo delegato del sindaco Esterino Montino alla "Progettualità su e per il fiume Tevere, con particolare attenzione al Comitato interistituzionale Agenda Tevere (Contratto di fiume)".

"Si tratta di una delega molto importante - spiega Di Bianco, già delegato alla cantieristica nella scorsa sindacatura -. Il cosiddetto "contratto di fiume", infatti,è uno strumento urbanistico fondamentale per la tutela del sistema idrico del nostro fiume principale. La Regione Lazio non si è ancora dotata di questo strumento, ma sta facendo dei passi avanti ed ha affidato all'associazione Agenda Tevere Onlus il compito di raccogliere tutti i requisiti per la redazione del contratto. Agenda Tevere, a sua volta, fa da trait d'union tra associazioni, aziende e privati legati alla questione Tevere, e il Comitato interistituzionale composto da Roma Capitale, Comune di Fiumicino, Ministero dei Beni Culturali e Ambientali, Autorità di Bacino, Capitaneria di porto, Città Metropolitana".

"Proprio domani alle 9.30 si terrà il primo incontro del Comitato Interistituzionale, a Fiumicino - conclude Di Bianco -. In quella sede rappresenterò il Comune avendo chiari in mente i nostri obiettivi: promuovere progetti e risorse per la riqualificazione ambientale del Tevere, la rimozione di tutti i relitti, affrontare il tema dei rifiuti galleggianti, assicurare la navigabilità del fiume e la fruibilità delle sponde in sinergia con le realtà economiche e sociali del territorio. Per questo rivolgo un appello alle realtà di Fiumicino che non l'hanno ancora fatto ad aderire ad Agenda Tevere perché è qui che si pianificano e si decidono gli interventi per il futuro".

Fiumicino, 6 dicembre 2018

 

di bianco