Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Venerdì, 07 Dicembre 2018 12:17

Contratto di Fiume: a Fiumicino il primo incontro del Comitato interistituzionale

Si è tenuta oggi al Comune di Fiumicino la prima riunione del Comitato Interistituzionale sul Contratto di Fiume, lo strumento urbanistico di cui la Regione Lazio dovrà dotarsi per tutelare il sistema idrico del Tevere.
Per il Comune erano presenti l'assessora Marzia Mancino e il delegato David Di Bianco.

"È un onore ed un piacere ospitare la prima riunione relativa ad un progetto, sì ambizioso, che costituisce un fondamentale strumento di governance per la gestione integrata di un bene collettivo come il Tevere - commenta Mancino -. È essenziale assicurare la cooperazione tra enti, associazioni ed istituzioni al fine di sfruttarne al meglio le potenzialità ed affrontarne congiuntamente le criticità idrogeologiche ed economiche. Far rinascere il Tevere significa far rinascere le nostre città ed è per questo che i contratti di fiume devono divenire il centro polifunzionale della strategia di messa in sicurezza del territorio e di difesa pronta ed attiva delle risorse idriche per garantire l’armonica fruizione di un bene così prezioso".

"Questa del contratto di fiume è un'occasione importante perché per la prima volta tutti gli enti competenti e i soggetti interessati alla vita socio-economica del fiume sono presenti - aggiunge Di Bianco -. Un'opportunità per superare le barriere tra istituzioni e quelle tra istituzioni e cittadini". "Abbiamo approvato un regolamento e definito il cronoprogramma dei prossimi incontri - continua il delegato -. Ed è significativo la prima riunione sia avvenuta proprio a Fiumicino, segno che il sindaco vuole dare la giusta importanza alla nostra presenza dentro il comitato".

 Fiumicino 07 dicembre 2018

 

contratto fiume